Il gruppo rock famoso per le colonne sonore dei film di Dario Argento arriva a Cagliari e Nuoro.

I Goblin di Claudio Simonetti sono un gruppo progressive rock di fama mondiale, noti soprattutto per aver composto le colonne sonore di Profondo Rosso e Suspiria, i film di Dario Argento.
E proprio a questi due film saranno dedicati i concerti che si terranno a febbraio 2019 a Cagliari e Nuoro.

Da alcuni mesi la band ha intrapreso un tour internazionale, passando per gli Stati Uniti, l’Australia, il Giappone e i Paesi Bassi. Le tappe italiane nei prossimi mesi toccheranno anche la nostra stupenda isola, grazie alla collaborazione di molte associazioni e sponsor, tra cui Rovajo.

Qualche informazione pratica

Il tour internazionale avrà due tappe sarde a febbraio:

  • Cagliari, venerdì 15 febbraio 2019 al Teatro Massimo per la tappa dedicata a Profondo Rosso
  • Nuoro, sabato 16 febbraio 2019 al Teatro Eliseo per la tappa dedicata a Suspiria

I biglietti sono già disponibili, e sono numerose le iniziative per provare a vincere i biglietti entro la vigilia di Natale e ottenere sconti attraverso le associazioni culturali sarde:

  • La pagina Facebook Claudio Simonetti’s Goblin – Fan Sardegna ha indetto un concorso social per provare a vincere due biglietti per ogni tappa: scopri come partecipare ➜
  • Molte associazioni in tutta la Sardegna mettono a disposizione degli sconti per i loro iscritti, tra cui segnaliamo l’associazione di promozione sociale Paensieri, nata di recente a Desulo per promuovere iniziative musicali, poetiche e letterarie.
  • Sono disponibili anche riduzioni sul biglietto per under 25, per universitari, per over 65, e molto altro.

Trovate tutte le associazioni aderenti e la lista degli aventi diritto alle riduzioni sull’evento ufficiale su Facebook.

Tutte le info dettagliate ➜

Rovajo sponsor culturale. Parola d’ordine: resilienza.

Noi di Rovajo siamo felici di annunciare che parteciperemo ai due eventi come sponsor.

Da sempre supportiamo iniziative culturali, sportive, musicali in Sardegna perché amiamo il nostro territorio. Di fronte allo spopolamento dell’Isola, soprattutto delle zone interne, riteniamo necessario esser parte attiva del cambiamento: vogliamo premiare la resilienza. Supportiamo le associazioni e i gruppi intraprendenti, che credono in questa terra generosa, e che per ragioni geografiche e politiche non riescono a trovare le stesse risorse delle grandi città.

La rivalutazione del territorio passa anche grazie ad iniziative culturali e d’intrattenimento; quante volte abbiamo sentito la frase: «Non organizzano mai nulla qua! Che ci sto a fare in paese?». E quante volte ci siamo lamentati perché il nostro cantante preferito non faceva tappa in Sardegna per il proprio tour?

Alla Rovajo crediamo fortemente nell’importanza di investire nel territorio e di dare una spinta sia morale che concreta a chi ha ancora voglia di lottare, far rinascere le zone interne… E perché no, liberarsi dallo stereotipo che la Sardegna sia solo mare.